• Scelta

Che materiale scegliere per il carport?

In commercio sono disponibili diverse soluzioni per coprire e proteggere il tuo veicolo, scopri quali sono i migliori materiali per il carport. Infatti, il materiale scelto è essenziale e deve essere adattato al clima della propria regione e all’ambiente in cui è inserito il progetto. Qualità del materiale, forma, estetica, copertura, attrezzature, optional, sono tutti fattori da esaminare nel dettaglio per compiere la scelta giusta.

Come scegliere il materiale giusto per il carport?

Se decidi di installare nel tuo giardino un carport per proteggere l’auto dagli agenti atmosferici e per creare una zona d’ombra in cui custodire il veicolo, devi scegliere il giusto materiale. Infatti, in commercio sono disponibili diverse soluzioni, ciascuna caratterizzata da una resistenza più o meno alta, da una particolare colorazione o da uno stile diverso e, soprattutto, ciascun modello ha delle proprie funzionalità.

Per decidere se acquistare un carport in legno, metallo o alluminio, devi considerare il clima della tua zona. Infatti, se si tratta di un territorio sempre umido e dove piove frequentemente, sarebbe meglio escludere le prime due soluzioni e optare per l’alluminio. Al contrario, dove il clima è secco e molto caldo, il legno diventa una buona alternativa. Scopri vantaggi e svantaggi di ogni materiale e scegli quello più adatto.

Carport in legno: quali caratteristiche?

I carport in legno sono i più venduti - soprattutto in Francia – perché combinano uno stile tradizionale e caldo. Infatti, rappresentano una soluzione ideale, in linea sia con le esigenze dei clienti che con il clima del paese. Le soluzioni in legno hanno tanti vantaggi, tra i quali quello di fondersi bene con l'ambiente naturale ed essere facili da installare nello spazio esterno. 

Tra i pro di un carport in legno si ricordano:

  • impatto estetico: le strutture in legno si integrano perfettamente in quasi tutti gli ambienti. Infatti, considerando la variabile estetica, si tratta senza dubbio dei carport preferiti dai clienti;
  • versatilità: esistono carport costruiti con diverse tipologie di legno. Non si parla solo di scegliere il colore, ma di valutare anche il materiale più resistente all’acqua se si tratta di una zona umida o quello che si difende meglio dal sole.

Invece, tra i contro di una struttura in legno per proteggere l’auto si ricordano:

  • manutenzione: essendo un materiale naturale, è impossibile lasciare invecchiare un carport in legno senza una manutenzione regolare. È necessario programmare diversi trattamenti specifici ogni anno;
  • scarsa resistenza: nonostante i continui interventi di manutenzione, se la regione è particolarmente piovosa e ventosa, si rischia comunque che la struttura subisca dei gravi danni.

Se opti per il legno, ricorda: scegli un tipo di legno adatto alle condizioni climatiche. Per esempio, per le regioni umide sono da preferire i tipi di legno provenienti da alberi di conifere, come l’abete rosso, l’abete del nord o l’abete di Douglas. 

Carport in acciaio: quali caratteristiche?

Tra le alternative più pratiche si trovano anche delle strutture carport in acciaio, note soprattutto perché realizzate con un materiale molto leggero, moderno ed economico. Tali tettoie sono adatte soprattutto a case dal design moderno e minimal.

Quando si sceglie un carport in acciaio è necessario fare attenzione alla qualità e alla longevità di questo tipo di materiale. Infatti, sebbene il costo possa sembrare molto ragionevole, il vero svantaggio di questo tipo di materiale sta nel suo invecchiamento dovuto alla ruggine. Una volta all'anno deve essere effettuato un trattamento antiruggine. 

Dunque, se sei attratto dai carport in acciaio perché donano al tuo giardino un tocco moderno, devi considerare anche gli inevitabili svantaggi di tale materiale. Inutile dire che con il metallo la longevità del carport ne risente. Dovrai sicuramente prevedere degli interventi di manutenzione e restauro e - dopo qualche anno - ripetere l’acquisto.

Carport in alluminio: quali caratteristiche?

Tra i materiali disponibili per le strutture a protezione dell’auto, l’alluminio è senza dubbio la soluzione migliore. Il nostro consiglio è di optare per un progetto di carport in alluminio. Si parla del materiale con più vantaggi

  • solidità: con l’alluminio si evita il problema della ruggine e si sceglie una struttura molto solida e resistente;
  • resistenza meccanica: nel caso di carport in alluminio, si può scegliere di installare degli optional, per regolare i pannelli e per far sì che l’area sottostante sia sempre in ombra;
  • bassa manutenzione: l’alluminio non è soggetto al deterioramento quando a contatto con acqua o sole e, dunque, non sarà necessario definire dei regolari interventi per la sua manutenzione, ma ti puoi limitare a intervenire una tantum, in caso di danni;
  • grande adattabilità: si adatta perfettamente a climi piovosi e ventosi e agli ambienti montani e marittimi.

Quando si parla di un progetto per realizzare una veranda o una pergola all’aperto, l'alluminio è il materiale preferito. È perfettamente indicato per i progetti su misura, come i carport Akena. Modernità e resistenza sono punti di forza innegabili. Inoltre, non richiede alcuna manutenzione particolare. Una o due volte all'anno è necessario effettuarne la pulizia con acqua e prodotti naturali. In caso di domande sulla pulizia del carport in alluminio, ti invitiamo a leggere il nostro articolo scritto per questo scopo.